Incontra Orangebox, uno dei principali produttori di mobili del Regno Unito. In qualità di azienda internazionale con una showroom e uno spazio di co-working nel cuore del Design Center di Londra, Orangebox ha deciso di rinnovare il proprio ambiente d'ufficio con soluzioni più agili e flessibili adatte alle esigenze di collaborazione post-pandemia. Alla ricerca di una tecnologia di collaborazione che abbia un ingombro ridotto, sia indipendente dalla piattaforma, intuitiva e facile da usare e che contribuisca a ridurre i costi operativi, Orangebox ha scelto Barco ClickShare Conference.

The solution also helped us transition to the new way of hybrid working, whilst reducing our carbon footprint.

Liz Walker
Marketing Manager at Orangebox

Lavorare in modo più intelligente ed efficiente 

Quando l'azienda è stata fondata nel 2002, il team di Orangebox era relativamente piccolo e tutti conoscevano tutti. Tuttavia, negli ultimi quindici anni sono cresciuti notevolmente e ora contano più di 450 persone. Questo può rendere difficile rimanere vicino a tutti i colleghi.

Oggi, la Smartworking Showroom di Orangebox a Londra copre 1858 metri quadrati e serve da spazio di co-working sia per i clienti che per i dipendenti, motivo per cui era necessario offrire una soluzione di collaborazione perfetta e facile da configurare. Orangebox era alla ricerca di uno strumento semplice e flessibile per attuare il lavoro ibrido e consentire a ogni dipendente di partecipare pienamente alle riunioni, prendendo parte alla conversazione, indipendentemente da dove si trovasse. La soluzione aiuta a dare a tutti i partecipanti la stessa possibilità di partecipare alla riunione, contribuendo a vedere il linguaggio del corpo, sentire le sfumature e partecipare ugualmente alla conversazione. Consentendo ai visitatori e al personale di connettersi in meno di sette secondi utilizzando il ClickShare Button e l'app ClickShare, Orangebox adesso può svolgere riunioni ibride migliori grazie ai suoi uffici modernizzati.

Da quando nel 2021 ClickShare Conference è stata installata nell'ufficio di Orangebox, gli utenti hanno beneficiato tutti della stessa semplicità nelle sale riunioni, simile a una configurazione tipica del lavoro da casa, potendo continuare a utilizzare i dispositivi personali per eseguire e ospitare in modalità wireless le riunioni ibride, utilizzando appieno la configurazione AV. 


Videoconferenza agnostica e wireless 

Come piattaforma agnostica, i dipendenti e il personale possono scegliere qualsiasi piattaforma UC&C desiderino, a differenza di un sistema di sala tradizionale che è legato alla rigidità e ha un costo operativo più elevato. Con un solo clic, viene impostata una riunione video, che collega i partecipanti interni con i partecipanti da remoto, apportando velocità ed efficienza. "La soluzione ha anche contribuito a ridurre i costi operativi in 18 mesi ed è stata in grado di aiutarci a passare al nuovo modo di lavoro ibrido, riducendo al contempo la nostra impronta di carbonio," dice Liz Walker.

Inoltre, per mantenere l'aspetto pulito e moderno dei suoi uffici, Orangebox desiderava selezionare una soluzione wireless che riducesse l'ingombro e rendesse disponibile lo spazio sulla scrivania per lavorare. Con l'adeguamento graduale dell'ufficio a un modalità di lavoro ibrido, anche il design del moderno ambiente di lavoro è cambiato. Gli spazi di lavoro stanno diventando più agili e intelligenti, soddisfacendo le esigenze del lavoratore ibrido, riducendo lo spazio sulla scrivania e dotando l'ufficio delle ultime soluzioni tecnologiche per promuovere la collaborazione. Oggi, i dipendenti e gli ospiti di Orangebox non hanno bisogno di collegare fisicamente alcun cavo al display e alle periferiche AV. Ciò è in linea con la convinzione dell'azienda secondo cui lo smart working consente ai propri clienti di lavorare con nuove modalità, più collaborative ed efficaci e può aiutare a trasformare sia la cultura che l'efficienza delle loro organizzazioni.

"Consentire al personale e ai clienti di connettersi virtualmente aiuta anche a creare connessioni più forti e una forma di collaborazione più elevata. Grazie a Barco ClickShare Conference, la barriera esistente tra una collaborazione e l'altra è stata rimossa. Si è generata una grande flessibilità, così il nostro personale e gli ospiti possono beneficiare di ciò che la nostra showroom ha da offrire ", ha aggiunto Liz Walker.

Orangebox ha lavorato con tecnologia specializzata e integratore di posti di lavoro coodart, per garantire un processo coerente di progettazione, installazione e onboarding. 

"Lo scopo del progetto è portare Orangebox a utilizzare la più recente tecnologia di collaborazione, rendendo il lavoro ibrido efficace sia per gli utenti interni che esterni, riducendo i costi operativi aziendali. ClickShare Conference è stato il prodotto scelto per aiutare Orangebox ad aggiornare le proprie soluzioni tecnologiche grazie alla sua versatilità e facilità d'uso. In primo luogo, il prodotto non solo riduce i costi operativi, ma offre anche maggiore efficienza e agilità ai dipendenti e ai clienti dell'azienda," ha affermato Philip Stoddart, co-fondatore e direttore di coodart.

"Non solo i nostri partner in coodart si prendono il tempo necessario per comprendere appieno la tecnologia che stanno vendendo, ma si assicurano anche costantemente che la soluzione sia adatta agli utenti finali, dall'installazione di qualità al coinvolgimento fin dall'inizio", ha commentato Anthony Wright, Direttore vendite UK/IRE/Nordics in Barco, che ha supervisionato il progetto.

 
Ottieni la tua prova gratuita
 

The product brings greater efficiency and agility to the company’s employees and customers.

Philip Stoddart
Co-founder and director at Coodart